L'Hackathon e i pomodori Tamagotchi

instagram-100
Terra madre, bit Padre.
4 August 2015
IMG_3321
Un’estate intensa
17 September 2015

L’Hackathon e i pomodori Tamagotchi

IMG_7673

La due giorni Google I/O Extended, organizzata in collaborazione con GDG Campania e 012 Factory, si è conclusa lo scorso venerdì. Tra le tante iniziative, una corsa di neuroni…

IMG_7673 IMG_7691

L’hackathon, la maratona di due giorni in cui sviluppatori informatici, designer, project manager si sono sfidati sui temi della didattica ne L’Orto in Campania, si è chiuso con tre progetti interessanti. Insieme ai “maratoneti”, i docenti dell’orto, per rispondere a domande sui contenuti didattici e sulle metodologie pedagogiche adottati nei cinque anni di vita del progetto.

IMG_7701 IMG_7699

Il gruppo DEV MIX ha proposto un gioco sulla raccolta differenziata e su come produrre compost scegliendo i rifiuti giusti, i tre ragazzi del PPV si sono messi in gioco con un progetto di realtà aumentata che permette a uno smartphone di raccontarci (con voce recitante) tutto, ma proprio tutto, di qualsiasi pianta che inquadriamo con la camera tra le terrazze dell’orto. Il terzo progetto, proposto da FLUID DREAMS, è un Tamagotchi dei giorni nostri, ossia come prendersi cura di una pianta e farla crescere, non tanto ricordandosi di annaffiarla (virtualmente), ma rispondendo correttamente a domande inerenti alle sue caratteristiche, storia, provenienza geografica, tassonomia…

IMG_7748 IMG_7736

Ovviamente, in soli due giorni, i nostri “cervelloni” hanno messo sul tavolo alcune idee, ma adesso svilupperemo questi progetti per dotare la didattica in orto di una parte ludica e tecnologica che possa seguire i bambini anche dopo l’esperienza fatta nel nostro spazio.

La corsa dei neuroni non è conclusa…

IMG_7734 IMG_7744

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>