Terra madre, bit Padre.

Giallo zafferano o blu guado?
19 March 2015
L’Hackathon e i pomodori Tamagotchi
4 August 2015

Terra madre, bit Padre.

L’hackathon dedicato alle attività didattiche de L’Orto in Campaina sarà una divertente sfida per conciliare la terra sotto le unghie con le tendiniti da mouse.

Chiunque si senta in grado di partecipare (programmatori, designer, smanettoni eclettici) è invitato. Le sessioni saranno facilitate da due competenti professionisti, Claudia Busetto e Fabrizio Lapiello, i docenti de L’Orto in Campania saranno parte della maratona, depositari di contenuti e metodologiche che da 5 anni sviluppimo nel nostro laboratorio agro/pedagogico.

Info e prenotazioni su: https://googleioalcampania.eventbrite.com

Hackathon

Le tre sfide dell’Hackathon per L’Orto in Campania.

L’Hackathon propone tre temi dedicati a L’Orto in Campania (www.ortoincampania.it/backup) il progetto didattico del Centro Commerciale Campania. Dunque, gli argomenti all’interno dei quali andranno sviluppati i tre temi specifici sono la tecnologia applicata alla didattica e alla condivisione della conoscenza, più specificamente, alla divulgazione di temi scientifici quali la biodiversità, la corretta alimentazione, le filiere produttive e ai valori come la sostenibilità, la gestione virtuosa delle risorse, la corretta differenziazione dei rifiuti.

I tre temi proposti sono i seguenti:

IMPARARE – tecnologia per riconoscere il mondo intorno

Obiettivo finale di questa sfida è realizzare un sistema di riconoscimento morfologico di piante e arbusti partendo da una foto, che possa essere integrato in un’app o un tool (e a cascata utilizzato in un’attività didattica)

compito per i non sviluppatori: in quale fase della didattica può essere più utile? in quale veste di prodotto o servizio questa tecnologia è davvero funzionale alla didattica?

IMMAGINARE – tecnologia per esplorare le possibilità

Obiettivo finale di questa sfida è realizzare un’app o un tool che gli educatori di Slow Food potranno usare come supporto in alcune sessioni dell’attività didattica

compito per i non sviluppatori: qual è il modo più efficace di sfruttare la realtà aumentata nella didattica? come si confeziona un’esperienza davvero memorabile e d’impatto per i piccoli partecipanti?

GIOCARE – tecnologia per imparare divertendosi

Obiettivo finale: realizzare un gioco fruibile via app o attraverso un dispositivo fisso (come un totem) che veicoli contenuti didattici e stimoli l’apprendimento dei bambini sugli argomenti trattati nei workshop dell’Orto In Campania.

compito per i non sviluppatori: come si stimola maggiormente l’engagement dei bambini? quali caratteristiche può avere il gioco così intrigante da volerlo continuare anche a casa? quali sono i bisogni più importanti che possiamo affrontare? (conoscenza olistica? ciclo di vita delle piante? corretta alimentazione?)

 

Al termine dell’hackathon i team o i singoli partecipanti presenteranno le loro applicazioni, che saranno valutate da una giuria di esperti. I vincitori del contest si aggiudicheranno i premi offerti dal Centro Commerciale Campania e da 012Factory.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *